Why Marche a “Una Mole di libri”

Anche Theta Edizioni alla prima edizione di “Una Mole di libri”, la fiera virtuale della piccola e media editoria organizzata dall’Associazione editori marchigiani, dal 13 giugno al 12 luglio. Un’opportunità attraverso la quale Theta ha presentato i primi 10 anni di Why Marche e i suoi 50 numeri con i quali si sono narrate le Marche e ogni sfumatura di questa Regione al “plurale”.

L’evento, inserito nel programma delle iniziative per “Ancona capitale della Cultura 2020”, doveva tenersi in un luogo simbolo della città dorica, ossia alla Mole Vanvitelliana, ma l’emergenza Coronavirus lo ha trasformato in un’occasione di incontro virtuale, fruibile, attraverso il web, da quante più persone possibili. Un’ occasione di incontro stimolante alla quale la casa editrice ha aderito insieme a tanti altri editori marchigiani. La piattaforma web ha permesso di raggiungere chiunque a casa propria, portando a domicilio la presentazione della rivista che si occupa di valorizzare la bellezza della nostra regione ma anche la cultura e quella passione per lo scrivere che anima da sempre il nostro mestiere.

L’edizione virtuale di “Una Mole di libri” ha permesso così di presentare l’avventura editoriale Why Marche attraverso ospiti d’eccezione quali: Dustin Hoffmann, Giovanni Allevi, Natasha Stefanenko, Neri Marcorè, Filippo Magnini, Elisa Di Francisca, Juri Chechi, Mauro Uliassi, Bruno Barbieri, Massimiliano Ossini, Tosca, Vincenzo Nibali, Vittorio Sgarbi, Carlotta Maggiorana, Raphael Gualazzi … e tanti altri; l’unicità del patrimonio architettonico, artistico e culturale così vasto e prezioso; l’immensità naturalistica che dagli Appennini scende sino al litorale Adriatico; la cultura letteraria e artistica così immensa che già Raffaello ma anche quel Lorenzo Lotto d’adozione mettevano in evidenza in epoca rinascimentale; e ancora la tradizione culinaria e i prodotti genuini; tradizioni e un saccente artigianato tutto da scoprire; paesaggi ineguagliabili di giorno ma anche di notte.

Se vi siete persi il momento live del 22 giugno scorso potete rivedere il video qui